• +39 0521 957595
  • Email info@auroradomus.it

News

"Come guidare l’ingresso dell’innovazione in sanità". Tra i progetti presentati ci sarà ACTIVAGE a cui partecipa Auroradomus.

Dal sito web dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma.

Un convegno aperto al pubblico sul coraggio di rinnovare in sanità: tra attuali e nuove prospettive. Lunedì 30 settembre in occasione dell’appuntamento “Big data e intelligenza artificiale: come guidare l’ingresso dell’innovazione in sanità” nell’Aula magna dell’Università di Parma si parlerà dell’utilizzo dei modelli predittivi e dell’impiego delle tecnologie più all’avanguardia per la cura dei pazienti.

Nel corso degli anni la digitalizzazione ha profondamente modificato il nostro approccio verso cultura, l’accesso alle informazioni e il nostro modo di lavorare ha profondamente influenzato la sfera privata e sociale dell’uomo moderno e con essa soprattutto il settore della salute. Nonostante intelligenza artificiale e medicina appaiano culturalmente come due mondi molto distanti, le grandi opportunità offerte dalla digitalizzazione ne giustificano l’impiego sempre più intensivo nella pratica clinica con l’obiettivo principale di migliorare la salute e l’aspettativa di vita della popolazione. Focus del convegno sarà quindi l’innovazione tecnologica in ambito sanitario con le sue grandi potenzialità oggi solo in parte sfruttate mediante l’impiego di algoritmi, modellazione in silico, intelligenze artificiali e Big Data analytics con uno sguardo sulle possibili implicazioni sociali ed etiche.

L’appuntamento si aprirà con una lecture magistrale sull’etica dell’innovazione a cura di Paolo Benanti, Docente di Teologia Morale ed Etica delle Tecnologie Pontificia all’Università Gregoriana e membro Gruppo di esperti di Intelligenza Artificiale del Ministero dello Sviluppo Economico. Paolo Benanti, noto a livello internazionale nel dibattito sul rapporto tra teologia, bioingegneria e neuroscienze parlerà di bioetica ed in particolare di come i processi innovativi possano essere efficaci se orientati ad un progresso autenticamente umano.

La sessione congressuale sarà inoltre focalizzata sulle applicazioni della ricerca scientifica condotta nel territorio di Parma con l’intervento sull’impiego dei Big Data per la personalizzazione del trattamento del cancro di Tito Poli, dirigente medico del reparto Maxillo-Facciale dell’Ospedale. Seguirà la relazione dedicata alla scoperta dei geni che predicono l’infarto giovanile di Diego Ardissino, Direttore dell’Unità Operativa Cardiologia dell’Ospedale e l’intervento a cura di Paolo Ciampolini, professore del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università, sulla presentazione del progetto europeo Activage che applica dispositivi tecnologici negli ambienti di vita quotidiana con l’obiettivo di migliorare la salute e favorire uno stile di vita attivo e autonomo in età avanzata. 

L’appuntamento si chiuderà con un dibattito sul futuro della sanità per comprendere meglio come l’intelligenza artificiale potrà cambiare nel tempo il campo della prevenzione, diagnosi precoce e trattamento delle patologie soprattutto in ambito oncologico, cardiovascolare e neurologico.

Moderano: Enrico Sesenna, Direttore del Dipartimento ad Attività Integrata Testa-collo, Caterina Caminiti, Direttore Unità Operativa Ricerca e Innovazione e Marco Brambilla, Direttore del Servizio Informativo Aziendale, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma. Chiuderà i lavori congressuali il Direttore dell’Agenzia Sanitaria e sociale regionale Maria Luisa Moro. 

L’evento è un’anteprima per Parma Capitale italiana della Cultura 2020″ ed è realizzato nell’ambito del festival The future next stop Parma” ideato da Giorgio Triani, promosso da: Comune di Parma, Università e Unione Parmense degli Industriali.

Non è necessario iscriversi, è previsto l’accreditamento ECM per tutte le professioni sanitarie.

Clicca qui per vedere il programma della giornata.

 

Auroradomus Cooperativa Sociale

Via G.S. Sonnino 33/A
43126 Parma 
info@auroradomus.it
Telefono: +39 0521 957595
Fax: +39 0521 957575

Iscriviti alla newsletter del Gruppo Colser-Auroradomus